domenica 2 giugno 2013

Kraftwerk - Bremen Radio 1971


IUtopia di un uomo che è stanco, di Jorge Luis Borges, l'uomo del futuro, vecchio di quattrocento anni, dichiara: "Nessuno può leggere duemila libri. In tutta la mia vita non ho superato la mezza dozzina. L'importante non è leggere, ma rileggere ...". L'importante è ri-sentire (poiché non tutto suona come quando è stato generato) e, soprattutto, ficcanasare nelle discografie; a volte, rovistando nel ciarpame e nelle carabattole, possono rinvenirsi piccoli tesori; magari si punta un vaso da quattro soldi e si inciampa in una etagér d'epoca, ci si pulisce dalla polvere e lo stinco incoccia una tela che, ripulita, non è male, anzi, forse è la prova d'artista di un grande nome cubista che da giovine provava per diletto il figurativo ...
Frugando fra i Kraftwerk abbiamo già incontrato una serie di gemme, ben diverse dalla produzione dei Kraftwerk maturi. Niente, però, lasciava presagire questo bootleg, registrato per la radio bremese, presumibilmente il 25 Giugno 1971. Ralf Hütter si era momentaneamente allontanato (ritornerà a fine anno) e lasciava il povero Florian Schneider nelle mani di due diavoli, la coppia Rother-Dinger, ovvero i Neu!. La formazione, inconsueta, irripetibile, è pertanto: Florian Schneider, elettronica, flauto; Michael Rother, chitarra, elettronica; Klaus Dinger, batteria.
E cosa combinano questi qua? Affinano i futuri Hallogallo e Radioactivity? Macché, è il 1971. I Nostri, sin dall'iniziale, stupefacente, Heavy metal kidscominciano a pompare un hard rock lisergico e fluviale alla Guru Guru (o alla Ash Ra Tempel di Der vierte Kuss); nel disco confluiscono i tre quarti di Kraftwerk I,  assolutamente stravolti dalla chitarra incandescente di Rother e dalla batteria di Klaus Dinger corroborati episodicamente da Schneider, ostaggio di due satanassi scatenati: l'eccezionale Stratovarius (15'39''), Ruckzuck (19'20''), Von Himmel Hoch (15'19''), Rückstoß-Gondoliere (11'31'') le altre pietre miliari.
Il terzetto durerà poco; abbastanza per lasciare traccia televisiva, il 22 Maggio 1971, sul canale WDR. Un evento sonoro da recuperare.
Il passato è una terra sconosciuta.

4 commenti:

  1. Ricordo di aver visto un estratto di questa magnifica perla tanti anni fa, in un programma che conduceva Mixo su MTV, se non ricordo male.
    Sul contenuto nulla da aggiungere: il passato è una terra sconosciuta ma almeno possiamo scavare con certezza e cognizione di causa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma era un filmato o solo il sonoro?

      Elimina
  2. Filmato completo, e fra l'altro di una qualità generale rimarcabile.

    RispondiElimina